TRATTAMENTO: FILLER VISO
INDICAZIONE: riempimento di rughe, volumizzazione regioni ipotrofiche, correzioni asimmetrie, correzione esiti cicatriziali
DURATA TRATTAMENTO: 30 min
TIPO ANESTESIA: topica/locale
TEMPI DI RECUPERO: 48 ore
RISULTATI VISIBILI: visibili immediatamente, stabili in circa 48 ore.
INFO: utilizzo di acido ialuronico (comunemente, a volte idrossiapatite di calcio) per solchi naso-genieni, rughe e linee del volto, riempimento e volumizzazione labbra, correzione ipertrofia regione mandibolare, riempimento aree zigomatiche, riempimento del mento, riempimento dei glutei. Tecnica con ago o con cannula
CONTROINDICAZIONI: gravidanza, allattamento.
FILLER: Linea Juvéderm, Radiesse

medicina estetica

Filler viso Roma – Dott. Tommaso Anniboletti

Il Dott. Tommaso Anniboletti esegue trattamenti di Filler viso a Roma, Perugia e Ostia.

Il filler per il riempimento e/o volumizzazione del viso è  uno dei trattamenti di ringiovanimento più diffusi e richiesti che consiste nell’iniettare acido ialuronico al fine di riempire i solchi causati dalle rughe, dare volume ad una determinata area, correggere asimmetrie o esiti di acne o cicatrici, in modo da rimodellare il volto e correggere le imperfezioni.

 

Acido ialuronico

L’acido ialuronico è un disaccaride già presente fisiologicamente nei tessuti umani, compresa la cute, essenziale per l’elasticità e l’idratazione della pelle, le cui alterazioni sono responsabili dell’invecchiamento cutaneo.

È totalmente biocompatibile avendo la stessa struttura chimica nelle cellule dei vari tessuti dell’organismo, nonché la stessa struttura chimica, sia che si trovi nei batteri, negli animali o negli esseri umani.

Si utilizza, oltre che per estetica, anche in altre branche mediche come oftalmologia e ortopedia: negli ultimi 20 anni sono state trattate più di 20 milioni di persone.

Viene sempre riassorbito dall’organismo in tempi variabili (da 6 a 24 mesi) in base al metabolismo individuale e a seconda del tipo di filler utilizzato.

È, inoltre, ottimamente tollerato e non implica reazioni allergiche, salvo in rari casi molto particolari.

 

Perché la pelle invecchia e come ringiovanire il viso con l’acido ialuronico

Il processo di invecchiamento cutaneo comporta un cedimento dermico progressivo che, alla vista, appare come pelle più rugosa, svuotata e meno elastica.

I fattori che lo determinano sono di natura genetica (invecchiamento intrinseco) o imputabili a fattori esterni tra cui eccessiva esposizione solare o tabagismo (invecchiamento estrinseco).

Ricorrere al filler di acido ialuronico per il  viso significa lavorare sull’equilibrio dei volumi del volto per riempire o sollevare quelle aree interessate dal cedimento dermico.

Tra le aree del volto che si possono trattare con acido ialuronico in maniera singola o combinata, troviamo:

  • - riempimento delle rughe, come i solchi nasogenieni o le rughe della marionetta ed in generale le rughe e linee del volto;
  • - volumizzazione/ridefinizione di aree specifiche, tra cui l’area mascellare-mandibolare, l’area delle guance, l’area delle tempie e, in generale, ovunque ci sia bisogno di riempire un’area depressa;
  • - volumizzazione/ridefinizione delle aree zigomatiche;
  • - volumizzazione/ridefinizione del mento.

Il Dott. Tommaso Anniboletti utilizza prodotti ( filler) specifici per le diverse aree da trattare, più o meno volumizzanti o riempitivi o con maggiore effetto lifiting quando richiesto, oppure più superficiali da utilizzare negli esiti di acne.

Il trattamento di filler per il viso, essendo costituito da acido ialuronico, sostanza del tutto riassorbibile, offre un risultato temporaneo, ma stabile, per un periodo variabile. Il tempo di permanenza varia sempre anche in base al metabolismo individuale del paziente ed è destinato, comunque, a scomparire del tutto nel giro di alcuni mesi.

È un trattamento molto sicuro e modulabile: si può sempre aumentare, in base al volume desiderato, la quantità inoculata nelle ore o nei giorni successivi al primo trattamento o, al contrario, accelerare, se necessario, i tempi di riassorbimento attraverso l’inoculazione di ialuronidasi sintetica nelle specifiche aree da trattare.

È una procedura rapida che richiede solo pochi minuti, ambulatoriale, ben tollerata grazie all’impiego di anestetici topici e anestetico contenuto nel filler stesso.

Non ci sono limiti di età per sottoporsi a questo trattamento ed è già molto richiesto da giovani e giovanissime.

Una volta ottenuto il risultato sperato, ci si può sottoporre a ritocchi periodici man mano che l’acido ialuronico viene riassorbito dall’organismo.

 

Correggere gli inestetismi senza alterare la propria mimica facciale

Uno dei timori più comuni nelle persone che vogliono approcciarsi per la prima volta al trattamento con filler viso è quello di avere un risultato che stravolga troppo il viso e la simmetria tra le varie aree facciali.

In realtà, il risultato di un trattamento con acido ialuronico è dose-dipendente, ovvero, a seconda delle quantità utilizzate e in base alle richieste dei pazienti, è possibile raggiungere un risultato da appena accennato a molto evidente.

I risultati sono visibili sin da subito: durante la seduta il Dott. Tommaso Anniboletti decide con il paziente la quantità da iniettare e se l’effetto ottenuto è soddisfacente o se serve un ulteriore ritocco.

I pazienti, perciò, trovano agio nel fatto di non essere semplici spettatori che attendono un risultato sconosciuto che potrebbe spaventarli, ma partecipanti attivi che assistono e contribuiscono con le loro indicazioni al raggiungimento dell’obiettivo estetico ambito.

Sempre più persone, oggigiorno, si approcciano alla medicina estetica mirando a risultati molto naturali, che non appaiono troppo eccessivi o troppo percettibili agli altri.

Al contrario, i mass media e l’opinione pubblica danno risalto a esiti clamorosi o esasperati che rappresentano una stragrande minoranza dei casi, per lo più volutamente cercati o espressamente richiesti dai pazienti piuttosto che, come comunemente si pensa, ad errori di esecuzione.

Ci si deve, pertanto, sempre affidare a medici estetici specializzati o chirurghi plastici che abbiano esperienza nell’utilizzo e soprattutto nella gestione delle eventuali, seppur rarissime, complicanze.

Acido Ialuronico Filler Zigomi Acido Ialuronico vs lifting e rinofiller versus rinoplastica
Richiedi appuntamento